Metodo per lo studio del basso elettrico a 4 e 5 corde. 430 esercizi, consigli pratici e suggerimenti stilistici.

Metodo per lo studio del basso elettrico a 4 e 5 corde. 430 esercizi, consigli pratici e suggerimenti stilistici.
Autore: Soloviev Alexandre
Titolo: Metodo per lo studio del basso elettrico a 4 e 5 corde.430 eserc
Disponibilità: Immediata
ISMN: 9790705003246
Pagine: 144
Anno: 2017, seconda edizione
Codice: GZ0146
Formato: 23x31
Prezzo: 24,00€
Pz:     - O -   Aggiungi alla lista
Confronta

In questa seconda edizione ho raccolto e organizzato una parte del materiale didattico impiegato con successo in anni d'insegnamento. Il metodo è dedicato agli allievi che conoscono gli elementi basilari della teoria musicale e desiderano intraprendere lo studio del basso elettrico a quattro o cinque corde (strumento con il si basso). Il testo affronta i problemi legati all'impostazione delle mani, ai cambi di posizione e alle diteggiature; è corredato di numerosi esempi musicali e di molte informazioni e suggerimenti stilistici. La quantità del materiale proposto potrebbe disorientare i principianti, pertanto consiglio di affrontare lo studio ricorrendo alla guida di un insegnante esperto. Gli esercizi e i brani di repertorio sono stati scelti, composti e distribuiti in ordine progressivo di difficoltà. Il percorso metodologico intende far acquisire la conoscenza e le possibilità della tastiera dello strumento, sia a quattro sia a cinque corde e sviluppare la capacità tecnica dell'allievo, affrontando lo studio dei ritmi, degli accordi e dei vari tipi di accompagnamento (esclusi quelli propri del jazz), e seguendo la successione delle posizioni, dalla I alla V e oltre. Come affrontare lo studio. Inizialmente non cercate di suonare velocemente; le dita devono abituarsi a compiere movimenti precisi, soprattutto quando avvengono i cambi di posizione. I movimenti sono un insieme di riflessi che devono essere assimilati, sincronizzati e quindi memorizzati. La velocità è il risultato della consapevolezza e della sicurezza dei movimenti delle dita. È importante seguire la successione degli esercizi e degli argomenti. Cercate la qualità e l'uniformità del suono e studiate sempre con il basso elettrico amplificato. Dedicate almeno un'ora al giorno allo studio e possibilmente non lasciate trascorrere troppo tempo fra una lezione e l'altra. Abbiate cura delle vostre mani: da esse e dalla loro elasticità dipende l'abilità tecnica del musicista. La presenza dell'insegnante è fondamentale: non esitate a rivolgergli domande su ogni questione di carattere musicale o tecnico, non lasciate nulla d'incompreso. L'insegnante stesso dovrebbe essere soddisfatto del vostro interesse. Approfondite la conoscenza degli argomenti di teoria musicale e dell'armonia consultando i testi specializzati. Mettete in pratica le cose che gradualmente imparate, suonando e improvvisando. Ascoltate spesso concerti live e frequentate altri musicisti. I buoni risultati non si faranno attendere a lungo.

 

Alexandre Soloviev

Nato a Minsk (Belarus) il 6 marzo 1963. Ha intrapreso gli studi musicali come autodidatta e successivamente ha frequentato il corso di basso elettrico presso la facoltà di Musica Moderna del Conservatorio di Minsk, conseguendo, nel 1990, il diploma di specializzazione. Il talento e la preparazione gli hanno permesso di entrare nelle file della Filarmonica di Stato, con la quale ha compiuto numerose tournée in molti paesi euro-asiatici. In seguito, l'esperienze maturate nelle grandi orchestre quali l'Orchestra Jazz del Palazzo di Cultura di Minsk e l'Orchestra di Musica Moderna del Circo Stabile Nazionale, hanno consentito ad A. Soloviev di consolidare la sua preparazione artistica e professionale. Contemporaneamente agli studi accademici si è dedicato allo studio ed alla diffusione della cultura rock, in un periodo in cui, nell'ex Unione Sovietica, tale scelta era fortemente ostacolata. Quando le avanguardie musicali osservavano con attenzione le tendenze della cultura occidentale, A. Soloviev fu uno dei promotori di «Clear Silver», un progetto musicale ispirato all'Art Rock e orientato alla Post-Avant Garde, teso alla ricerca di nuove forme espressive e linguaggi musicali alternativi. La cultura rock costituisce ancora oggi il riferimento certo che ispira l'artista nella sua attività di musicista e compositore. In veste di consulente musicale e responsabile della regia del suono, ha curato numerose colonne sonore per trasmissioni radiotelevisive e allestimenti teatrali, firmando inoltre, come autore, diverse composizioni. A. Soloviev ha contribuito a ridefinire il ruolo del basso elettrico nel variegato repertorio moderno. Ammirato per l'originalità dello stile esecutivo e sollecitato dalle richieste di numerosi allievi, si è dedicato anche all'insegnamento. Presso la Scuola Musicale di Minsk ha collaborato con i docenti del Conservatorio Lunaciarski al fine di approfondire e perfezionare la metodologia della didattica, e avendone in seguito sviluppata una propria, ha prodotto molto materiale di studio destinato alla formazione dei musicisti rock. Attualmente A. Soloviev svolge attività musicale e d'insegnamento in Belarus e in altri paesi europei ed euro-asiatici mettendo a frutto l'esperienza raccolta negli anni.

Scrivi una recensione

Nome:


La tua recensione: Note: Non inserire codice HTML!

Valutazione: Pessimo           Buono

Inserisci il codice nel box sottostante:



Giancarlo Zedde Editore, via Duchessa Iolanda 12, 10138 Torino - Italy tel (0039) 011 4331241 fax 011 19790468. P. I.V.A. 07276200016, C. F. ZDD GCR 54R27L219N